La parola ai broker: Coldwell Banker Realroi

Coldwell Banker è lieta di annunciare l’apertura dell’agenzia Coldwell Banker Realroi a Desenzano del Garda. Ce la presentano i tre broker, Marco Dallamano, Carla Grisetti e Nicolas Tomaselli.

1. Carla, Marco e Nicolas, innanzitutto vi diamo il benvenuto in Coldwell Banker Italy, la vostra affiliazione è diventata quasi un caso dal momento che voi avete firmato il contratto con CB in pieno lockdown quando la maggior parte delle persone viveva nel timore del Coronavirus. Ci potete raccontare cosa vi ha portato ad una scelta così coraggiosa e perché avete scelto CB?

CARLA: La nostra scelta di oggi è frutto di un percorso intrapreso più di un anno fa, quando l’interesse per il mondo immobiliare accompagnato alla passione per il nostro territorio sono diventati un progetto vero e proprio di vita e di attività lavorativa. Abbiamo ricercato e valutato i marchi e le realtà internazionali più prestigiose presenti in Italia che potessero accompagnarci in questa nuova esperienza. Fra tanti Coldwell Banker è stata per noi il “vestito su misura”, ci ha subito convinti, abbiamo trovato il respiro internazionale e l’apertura al mercato “mondo” che cercavamo, accanto a tanta disponibilità, senso di gruppo, collaborazione, professionalità ed organizzazione, fondamentali per una buona riuscita dei nostri progetti. I momenti che stiamo vivendo, inaspettati, sono certo difficili ma abbiamo ritenuto che da un lato non potessero essere un ostacolo ai nostri progetti e dall’altro siamo certi siano fonte di nuove opportunità nel mondo immobiliare, soprattutto in un luogo fra i più belli d’Italia come quello dove viviamo.

NICOLAS: io sono ottimista per natura e non definirei la scelta “coraggiosa”. Sono assolutamente convinto che non ci si debba mai demoralizzare, nemmeno nelle situazioni più avverse. Abbraccio l’idea di affrontare a testa alta tutto ciò che la vita ha in serbo per noi. Inoltre penso non si dovrebbe mai smettere di inseguire i propri sogni: questa è da sempre la mia forza trainante. La scelta della nostra partnership, poi, è ricaduta su CB essenzialmente per due motivi: il primo è che ci è sembrato fra tutte le opzioni possibili, il gruppo più coeso, dinamico e con la rete maggiormente e meglio sviluppata a livello globale. La seconda ragione è stata più che altro dettata dalla nostra ambizione e intraprendenza: l’assenza di CB nella nostra area geografica, da un punto di vista strategico, concede al nostro gruppo una grande opportunità di crescita, che speriamo di riuscire a sfruttare.

MARCO: la scelta di avvicinarmi al mondo immobiliare è stata abbastanza naturale …ho sempre perseguito lavori che mi portassero a viaggiare, sia in Italia che all’estero e negli ultimi 10 anni con l’ufficio in centro a Milano e 3 filiali da seguire a Genova Parma e Bologna e con la mia famiglia al lago di Garda…beh! era massacrante!! A volte mi occorrevano al mattino anche più di 2 ore semplicemente per raggiungere l’ufficio! E non si parlava certo di smart working!! Pertanto decisi di seguire una mia passione e chiesi a mio fratello che vive alle Turks & Caicos e che opera da oltre 20 anni come developer nel settore immobiliare, di indicarmi le principali agenzie immobiliari nel mondo. In cima alla lista c’era Coldwell Banker, e…fu amore a prima vista!!! Per quanto concerne invece l’attuale situazione relativa al lockdown riteniamo che sia un incidente di percorso “grave” e che ha cambiato le nostre vite e che rallenterà sicuramente i nostri programmi. Ma quando pianifichi una attività e devi perseguire degli obiettivi devi adattarti sempre alle variabili, anche imprevedibili, senza perdere di vista il tuo obiettivo.

2. Vogliamo sapere qualcosa di voi, da che esperienze venite?

CARLA: non sono originaria di questo territorio, sono nata a Milano e lì ho svolto per molti anni la mia attività lavorativa come assistente alla Presidenza e Direzione del Gruppo Ferrovie Nord Milano, poi trasferita sul Garda ho potuto sperimentare l’attività imprenditoriale accanto a Marco nell’ambito della comunicazione e pubblicità. Negli anni, tutte le mie esperienze e i diversi ruoli intrapresi, mi hanno portato a sviluppare notevoli capacità organizzative e ad aver a che fare con tantissima gente; ho imparato a conoscere le persone e ad entrare in sintonia con loro, a voler creare sempre nuovi contatti ricercando e inventando piacevoli occasioni per consolidare amicizie e conoscenze. Queste mie attitudini hanno avuto un peso importante nella scelta di intraprendere questa attività.

NICOLAS: cosa posso raccontare di me? Il tratto che più mi caratterizza sin da quando ero bambino è probabilmente la curiosità, unita alla voglia di imparare e scoprire come funzionano le cose. Questa mi ha portato in primis a seguire un percorso formativo di natura prettamente scientifica. Mi sono però ben presto appassionato ad altro come le lingue straniere e la psicologia applicata alle comunicazioni. Sono poco più che trentenne e mi sono cimentato in vari campi. Fra le mie esperienze, quella più strettamente correlata al mondo dell’immobiliare è stata sicuramente l’attività di “case vacanza” che ho lanciato con la mia famiglia precorrendo leggermente i tempi ed il boom di locazioni turistiche di questi ultimi anni. Un’attività che mi ha dato una buona dose di soddisfazioni e mi ha permesso di conoscere tantissime persone provenienti da tutta Europa.

MARCO: sono sempre stato imprenditore e successivamente country manager per una multinazionale che operava nel settore dell’arredo urbano pubblicitario. Occorreva sviluppare intere linee di prodotti per le città ed una volta installati si ottenevano i ricavi dalla vendita degli spazi pubblicitari. Pensa ad esempio alle pensiline di attesa bus oppure paline con orologi, panchine, ecc… tutti prodotti che vengono installati a migliaia nelle grandi città e che per questa ragione necessitano di una cura particolare nella loro progettazione. La prima fase del lavoro mi ha permesso pertanto di conoscere e lavorare all’inizio degli anni 2000 con importanti architetti o maestri del design italiano, come Paolo Portoghesi, Ettore Sottsass, Giorgietto Giugiaro. Con alcuni di loro sono ancora in rapporto di amicizia come con Aldo Cingolani, attuale ceo di Bertone Design o anche Perry King e Santiago Miranda, rispettivamente inglese e spagnolo ma italianissimi come adozione, cultura e formazione. Designers creatori di prodotti che fanno parte della storia italiana del design. All’epoca la casa madre spagnola, riconoscendo l’importanza del design italiano, mi fece sviluppare moltissimi prodotti da proporre a diverse città nel mondo come Madrid, Rio de Janeiro e New York.

3. La vostra agenzia aprirà a Desenzano ma immagino che voi vogliate lavorare su tutto il territorio del Garda, ci potete raccontare che tipo di territorio è e che mercato vi immagina di trovare?

Non vediamo l’ora di aprire! Abbiamo avuto il via libera dalla Camera di Commercio il 2 marzo. Immaginate….è stato come ritirare la Ferrari appena comprata, accendere il motore e non riuscire ad uscire dalla concessionaria per mancanza di benzina!!! Comunque questo periodo è sicuramente servito a capire ed utilizzare gli strumenti per operare, dal Gestim a IRealtor a Casa Share… I primi clienti mi sembrano pronti ed aperti ad operare a distanza e apprezzano la tecnologia che aiuta a trovare le soluzioni.

Noi operiamo in un territorio con una clientela prevalentemente turistica, un target medio alto e proveniente da altri paesi per circa l’80%. Non si parla solo di seconde case, esiste anche una clientela medio alta che chiede una prima casa, attirata dall’alto livello qualitativo di vita e decide di stabilirsi qui. Il lago di Garda si trova in una posizione geografica privilegiata, centrale rispetto al Nord del nostro paese, abbiamo autostrade, ferrovia e vicinanza ad aeroporti come Bergamo e Verona. In circa 1 ora è pertanto possibile raggiungere Milano, Venezia e Bologna. Abbiamo anche splendide città storiche a pochi chilometri, come Verona, Bergamo e Mantova.

Il Lago di Garda è sicuramente una grande attrazione per l’estate, con le sue bellezze naturali, le spiagge, le opportunità sportive di ogni tipo, ma l’entroterra non è da meno con la sua storia, la cultura enogastronomica, le colline Moreniche, vi sono borghi storici unici e che valgono da soli una vacanza: uno per tutti Borghetto a Valeggio sul Mincio , dal quale passa il fiume emissario del Lago di Garda che da Peschiera arriva a Mantova, 40km di pista ciclabile da godersi costeggiando il fiume Mincio fino alla città dei Gonzaga.

4. Avete già immaginato chi è il vostro target di clienti?

Il mercato immobiliare del nostro territorio è in continuo movimento e segue le esigenze di turisti con buone ed ottime disponibilità economiche e di uomini di affari, di famiglie italiane o straniere abbienti, che qui trovano alta qualità di vita, ottimo clima, bellezza e vivibilità dei luoghi e delle cittadine, dimore storiche, ville mozzafiato e abitazioni lussuose che possono soddisfare ogni loro richiesta.

Vorremmo offrire una consulenza a 360 gradi. Penso che il mercato si rivolgerà sempre più ad un consulente, ad una persona a cui raccontare le proprie esigenze e necessità. Vorrà ridurre le visite agli immobili, quindi sarà importante anticipare loro e da remoto (spesso sono stranieri) tutte le caratteristiche dell’immobile e della zona ove è collocato. In questo la tecnologia è essenziale ma per trasmettere fiducia al cliente tedesco, russo, olandese, austriaco, occorre essere professionali, preparati, empatici e molto precisi.

5. Sappiamo che voi siete anche impegnati nel sociale in particolare in un progetto molto bello, ci potete raccontare di cosa si tratta?

Lasciamo a Carla il compito di rispondere a questa domanda, ma anticipiamo di essere felici di poter aiutare un’Associazione fondata e gestita da professionisti che conosciamo personalmente e che utilizzano interamente i fondi raccolti per operare direttamente nella Repubblica del Centrafrica, il popolo più povero al Mondo.

CARLA: La ONLUS Amici per il Centrafrica https://www.amicicentrafrica.it/ , è un’associazione fondata quasi 20 anni fa da Carla Pagani (ex Direttore Amministrativo del Grand Hotel Villa D’Este di Como) e da diversi professionisti fra i quali il Presidente dell’associazione Pier Paolo Grisetti, commercialista a Milano, con lo scopo di dare assistenza alle popolazioni della Repubblica del Centrafrica, in particolare nella zona di Bangui, fra le più povere della terra. Amici per il Centrafrica costruisce ospedali, centri di accoglienza, di formazione e scolarizzazione nella Repubblica del Centrafrica, la più povera del mondo, e gli stessi soci ne seguono personalmente, anche sul posto, le realizzazioni e il loro buon funzionamento.

I fondi vengono raccolti organizzando svariate iniziative ed eventi e vengono totalmente ed effettivamente impiegati nei progetti ed i bilanci della ONLUS sono pubblici e pubblicati sul sito dell’Associazione. Proprio per questa trasparenza e per la fiducia nelle persone che gestiscono Amici per il Centrafrica,  gli eventi organizzati sono spesso sostenuti da attori, cantanti, calciatori … che offrono la loro immagine per sponsorizzare le opere e i progetti da finanziare.  Il maggiore apporto, comunque è dato da centinaia di persone comuni di buon cuore che credono in questa iniziativa.

Anche Papa Bergoglio ha voluto personalmente offrire alla ONLUS Amici per il Centrafrica il ricavato dell’asta per la vendita della Lamborghini “Francesco” che gli era stata donata.

https://www.facebook.com/search/top/?q=amici%20per%20il%20centrafrica%20onlus%20papa%20francesco&epa=SEARCH_BOX

Paolo ci ha coinvolti nella costruzione della Casa dei Mestieri dove i ragazzi africani studiano e fanno pratica per formarsi professionalmente per potersi creare un lavoro e migliorare la loro qualità di vita, quella delle loro famiglie e di tutta la comunità nella quale vivono. Nella Casa dei mestieri, si trovano ad esempio, un ambulatorio di ottica, uno studio dentistico, un centro analisi, una sartoria … e tanti, tanti ragazzi e uomini e donne che hanno voglia di riscattare la loro vita dalla povertà più assoluta.

Noi nel nostro piccolo siamo stati partner economici nella costruzione di questa Casa.

Lo scorso anno anche Coldwell Banker Italy ha contribuito in due eventi importanti, la presentazione della Casa dei Mestieri all’evento di Azimut (Azimut Libera Impresa 29/30 ottobre 2019 – RHO FIERA MILANO) e la serata benefica per la raccolta fondi a Villa d’Este a Como a novembre. E’ un onore per noi avere questa opportunità e poter collaborare a questa bellissima iniziativa.